cucina e vini tipici - Monferrato Resort

Cucina e vini tipici

VINI E PRODOTTI TIPICI

I buoni piatti reclamano l’accostamento di ottimi vini ed il Monferrato è la patria di numerose produzioni D.O.C., tra l’altro inventata dal senatore Casalese Desana.  Questi vini, famosi in tutto il mondo e ovunque apprezzati per il colore, il sapore, il corpo, sono il ricco dono di una terra fertile e generosa.
Molte aziende operanti nel settore vitivinicolo hanno una caratteristica architettonica uniforme data dal tufo tagliato in blocchi per la costruzione delle case.
Lo stesso tufo si trova nelle cantine scavate sotto le cascine, che rappresentano un grande patrimonio di archeologia rurale: la fantasia dei vignaioli aveva portato a dare un aspetto imponente e sacrale a questi santuari del vino conosciuti con il termine dialettale di “infernòt”, il cui uso però è entrato nel linguaggio corrente (i più belli e visitabili si trovano a Cella Monte, Camagna, Ottiglio, Rosignano).
E non poteva certo mancare il massimo tempio per i cultori di Bacco: l’Enoteca Regionale che trova splendida sede in Palazzo Callori, edificio seicentesco di grande austerità, che sorge nel centro di Vignale Monferrato, all’ombra di un gigantesco e centenario cedro del Libano. E’ qui possibili degustare ed acquistare la miglior produzione vinicola (tel. 0142/933243).
Tra i molti vini locali ricordiamo il Barbera del Monferrato, Barbera d’Asti, Grignolino del Monferrato Casalese, Grignolino d’Asti, Rubino di Cantavenna, Gabiano, Malvasia di Casorzo, Ruchè tutti D.O.C., Bonarda, Freisa e Moscato e da ultimo, giovane per commercializzazione, ma antico per tradizione, il Barbesino.

LA CUCINA

Da sempre Monferrato fa rima con buona cucina; si tratta di piatti che pur essendo preparati con ingredienti “poveri” offrono al palato del buongustaio sapori deliziosi.
Gli esempi non mancano: il “bagnet”, saporita salsa verde per accompagnare il trionfo dei bolliti; la “bagna cauda”, succulento intingolo a base di olio, aglio e acciughe, ideale per le verdure crude, da mangiarsi in compagnia attorno alla “sciunfetta” che lo mantiene caldo; la “paniscia” e la “cisrà”, a base di riso e di ceci; gli agnolotti, nati come piatto unico del “dì d’la festa” al pari del fritto misto.
Come dolci citiamo: i krumiri, il bunet e le torte rustiche. In stagione funghi e tartufi (tutta la valle Cerrina e la zona di Moncalvo rappresentano la zona ideale per questo “diamante grigio” e Murisengo e Moncalvo con le loro sagre ne sono un pò la capitale).

I NOSTRI ORTI

Da qualche anno ormai il Monferrato Resort ha indirizzato la propria produzione dalle uve da vino, che vengono conferite alla locale Cantina Sociale di Serralunga di Crea, alle produzioni orticole e di piccoli frutti completamente biologiche ed a vista della clientela, alla frutta, alle  nocciole utilizzate dalla cucina per le torte, alla valorizzazione del bosco tartufigeno circostante.
Gran parte della produzione è assorbita dalla clientela dell’agriturismo e ciò assicura freschezza e sapori altrimenti introvabili.